sabato 12 gennaio 2008

...SiNdRoMe...


Ho scoperto una cosa....

"soffro" di una sindrome strana...anche se a dire il vero non la ritengo una sofferenza,nonono...direi proprio di no.. :)

Come si chiama questa strana sindrome,che mi ha fatto aprire gli occhi sulla mia personalità? Bhè è la così detta sindrome si Stendhal...

Ahaha non sgranate così gli occhioni...non abbiate quell'espressione dubbia...non preoccupatevi,mi accingo a spiegare la sintomatologia (uau che parolone!):


"Il cuore batte forte, gli occhi si riempiono di lacrime, le gote si colorano, il volto diventa luminoso. Ti fermi incantata per minuti eterni in contemplazione e poi ti muovi con le vertigini per ricercare ulteriori dettagli nel luogo, nello spazio, nell’opera. A volte confusamente non sai dove sostare la tua attenzione perché ti senti interamente inebriata."


Ciò accade ad alcuni, fra cui la sottoscritte, specialmente soffermandosi ad osservare un'opera d'arte...

E'...è...è una cosa incredibile....una sensazione assurda,ma bella....emozione pura...
In realtà...approfondendo l'argomento ho scoperto che la gente che ne soffre in modo grave può essere colta da tachicardia e gravi malori,svenendo davanti all'opera e stando davvero male...Qualcuno può venir colto addirittura da una isteria acuta che la può portare sino alla distruzione dell'opera...
Logically non ne soffro in questo modo,ma le emozioni che provo sono qualcosa di assolutamente intenso...sisisi,direi che la prima descrizione, quella che ho riportato sopra, è quella che con me ci azzecca in modo assolutamente preciso... Ihiihiih...

In realtà qualcosa a tal proposito già lo sapevo...ma ritrovarsi così descritte spiccicatamente riguardo ad una sindrome..bhè...un tantino impressione lo fa eh...

1 commento:

chionza ha detto...

urghhh...sì ti capisco!è la stessa cosa che mi succede con il cioccolato...e quando guardo i tuoi cipollini:tropppo teneriiiiii!!!!!!tornando seria...sono pochi i quadri che mi fanno un effetto del genere, ma l'ho sperimentato anch'io!bacione!!!!!!!